Formazione Clinica: Biodanza e malattie neurodegenerative - SBL Scuola Biodanza Liguria IBFed

Vai ai contenuti

Formazione Clinica: Biodanza e malattie neurodegenerative

FORMAZIONE IN BIODANZA E MALATTIE NEURODEGENERATIVE
CORSO IBFed DI SPECIALIZAZIONE NELL'AREA DI BIODANZA CLINICA

CORSO IBFed DI SPECIALIZAZIONE NELL'AREA DI:
 
Biodanza Clinica:
 
BIODANZA E MALATTIE NEURODEGENERATIVE

Quinto ciclo - Scuola Biodanza Liguria

UNICO MODULO ESTIVO IN CONTESTO VACANZIERO SUL MARE


DAL 24 AL 28 LUGLIO 2024

LE COMPETENZE ACQUISITE CON QUESTA SPECIALIZZAZIONE SONO PROPEDEUTICHE PER UNA CONDUZIONE EFFICACE E PROFESSIONALE DI SESSIONI DI BIODANZA CON PERSONE AFFETTE DA PARKINSON, SCLEROSI MULTIPLA E ALZHEIMER, ED ANCHE CON ANZIANI IN CONTESTI DIURNI E NELLE RESIDENZE SANITARIE ASSISTENZIALI (RSA), ARRICCHENDO LA VITA DI CHI AFFRONTA SFIDE QUOTIDIANE E CONTRIBUENDO SIGNIFICATIVAMENTE AL LORO BENESSERE PSICOFISICO

CONTATTA LA COORDINATRICE CRISTINA VANNINI  335.8093151
O IL CO-DIRETTORE DELLA SCUOLA RICCARDO CAZZULO 339.5459651

FORMAZIONE IN VACANZA

In considerazione della sede posizionata direttamente sul mare della riviera ligure
si è pensato di proporre questa specializzazione professionale in un unico modulo in piena stagione estiva.

Questa soluzione permetterà un risparmio economico rispetto ai consueti due moduli separati
ed offrirà l'opportunità di ritagliarsi del tempo di relax con bagni di sole e di mare.

LE ATTIVITÀ SI SVOLGERANNO A PARTIRE DAL PRIMO MATTINO E RIPRENDERANNO NEL TARDO POMERIGGIO IN MODO DA DISPORRE DI MOLTE ORE LIBERE NEL CENTRO GIORNATA PER I BAGNI DI MARE E IL RELAX AI PARCHI DI NERVI

Possibilità di aggiungere altri giorni di vacanza a prezzo di soggiorno convenzionato.

Si parlerà di Alzheimer, Parkinson, SLA e Sclerosi Multipla e di come portare i benefici effetti di Biodanza a persone affette da queste malattie ed ai loro caregivers.
La Biodanza non produce solo un miglioramento dello stato fisico del soggetto, ma interviene anche a livello psicologico offrendo un percorso di riabilitazione sia fisica che esistenziale che va ad aumentare lo stato di benessere generale della persona.





Argomenti trattati nel corso
Teoria:
  • Introduzione e generalità sulle malattie neurodegenerative con attenzione particolare a Parkinson, Alzheimer , Sclerosi Laterale Amiotrofica e Sclerosi Multipla.  
  • La Psicologia Positiva e le emozioni positive nella riabilitazione esistenziale di persone con disabilità acquisita e progressiva    
  • Caratteristiche da sviluppare nel facilitatore che lavora con queste disabilità  
  • Come facilitare con Biodanza il rapporto col caregiver, la società e le istituzioni.  Corsi per operatori sanitari.  
  • Come affrontare con Biodanza il disagio psico-fisico legato al Parkinson
  • Problematiche psicologiche connesse col Parkinson (ansia, depressione, senso di inutilità, frustrazione, mancanza di progettualità)  
  • Evoluzione nel tempo della patologia, storia, terapia farmacologica, riabilitazione tradizionale, ginnastica adattata, corsi intensivi residenziali
  • Confronto fra riabilitazione tradizionale e effetti riabilitativi di Biodanza dal punto di  vista motorio, esistenziale e del recupero della percezione corporale
  • Come affrontare con Biodanza il disagio psico-fisico legato all’Alzheimer
  • Problematiche psicologiche connesse con l’Alzheimer (senso di frustrazione ed inutilità, negazione, dipendenza, ansia e vissuti depressivi, oppositività e rabbia)  
  • Chi sono gli anziani disorientati e come avvicinarsi a tale problematica
  • Quali competenze e conoscenze specifiche occorre sviluppare per conferire senso al proprio intervento nelle diverse fasi della malattia
  • . Che progetto può proporsi la Biodanza in questa forma e con quali scopi specifici
 
Progetti:  
Tavola Rotonda con relazioni su vari Progetti di Ricerca riguardanti gli effetti della Biodanza su persone affette da Parkinson o Alzheimer e i loro caregivers.

Vivencie:  
Esempi di sessioni con esercizi adattati alle disabilità motorie e alle più frequenti problematiche psicologiche di persone con malattie neurodegenerative.

 
I docenti
 
  • Lucio Marinelli, Professore associato in Neurologia presso l'Università degli Studi di Genova
  • Simona Cintoli, Neuropsicologa presso A.O.U.P. Pisa
   

e gli Insegnanti Titolari e Didatti di Biodanza SRT:

 
  • Cristina Vannini, ex Ricercatrice in Fisica delle particelle elementari, operatrice di Massaggio Biointegrante, creatrice della Specializzazione “Biodanza con Malattie Neurodegenerative”
  • Micaela Bianco, Fisioterapista; Co-Direttrice della Scuola di Biodanza della Polonia IBFed
  • Riccardo Cazzulo, Dottore in psicologia, affiliato a Società Italiana di Psicologia Positiva, Co-Direttore della Scuola di Biodanza della Liguria IBFed;
  • Roberta Rosa, phd, Dr.ssa in  Scienze delle Attività Motorie, del Movimento Umano e della Salute, Specialista in Scienze delle Attività Motorie Preventive ed Adattative, Massofisioterapista:    

       
Interverranno:

  • Clara Bianchin
  • Laura Del Conte
  • Maria Mercedes Moreno

I destinatari
Operatori titolati in Biodanza Sistema Rolando Toro; tirocinanti e allievi in fase di metodologie previa autorizzazione della direzione della Scuola di appartenenza.
 
Diploma finale
Saranno consegnati diplomi ufficiali dalla IBFed, International Biodanza Federation, nella Specializzazione "Biodanza® e Malattie Neurodegenerative".
 
 
Costo del corso di Specializzazione
 
400€ per il modulo unico comprensivo del materiale didattico
 
Sconto del 10% (360€) in caso di iscrizione entro il 24 Giugno 2024
 
Per perfezionare la tua prenotazione è necessario fare un bonifico di 100€ sul conto Banca Intesa San Paolo IBAN: IT10J0306967684510753996085  BIC / SWIFT BCITITMMXXX  Intestato a CENTRO STUDI BIODANZA LIGURIA Piazza Cavour, 75rosso 16128 Genova.
 
Fatto il bonifico per favore mandaci una email con le coordinate bancarie dell'operazione così controlliamo che tutto sia andato a buon fine.
 
Dove dormire
Potrete alloggiare nelle camere del Collegio Degli Emiliani, via A. Provana di Leyni 15, Genova Nervi, dove terremo il corso (35 a notte in doppia/tripla 40€ in singola in base a disponibilità).
Possibilità di aggiungere altri giorni di vacanza a prezzo di soggiorno convenzionato. Si consiglia di prenotare prima possibile per assicurarsi la camera nel Collegio, i posti sono limitati essendo stagione estiva. Le prenotazioni per la camera vanno fatte comunicandolo direttamente a noi.
 
 
Informazioni logistiche
Altre info logistiche verranno inviate agli iscritti

 
 
Materiale didattico pre-corso
Un mese prima dell’inizio del corso saranno inviate ai  
 
partecipanti le istruzioni per accedere al materiale didattico riservato ai partecipanti da visionare prima della formazione in presenza. Il materiale comprende informazioni generali riguardanti le malattie neurodegenerative necessarie per  comprendere le conseguenze fisiche e psichiche che esse hanno e per capire meglio come intervenire con Biodanza. Abbiamo poi aggiunto anche dei video interessanti per entrare nell’argomento.
 
 
 
PROGRAMMA DEL CORSO
Mercoledì 24 Luglio:
 
 
Ore  14:00 - 15:00     Registrazione e accoglienza
 
Ore  15:00 - 16:30     Presentazione della Specializzazione (R.Cazzulo)
 
                                     Biodanza Clinica (C.Vannini)
 
Ore  17:00 - 18:00     Vivencia: la sessione di Biodanza in ambito Clinico (C.Vannini)            
 
 
Ore 21:00 – 23:00      Psicologia Positiva e riabilitazione esistenziale di persone con disabilità (R.Cazzulo)
 
Ore  18:15 – 19:45    Vivencia (Come utilizzare la Psicologia Positiva, R.Cazzulo)

 
 
Giovedì 25 Luglio:
 
 
Ore   8:30 - 9:30        Parkinson: storia, terapie farmacologiche, riabilitazione tradizionale, ginnastica adattata, corsi intensivi residenziali.
                                    Effetti riabilitativi di Biodanza dal punto di  vista motorio e del recupero della percezione corporale (C.Vannini)  
 
Ore   9:45 - 11:00      Vivencia: Esempio di sessione con esercizi adattati alle disabilità motorie dei Parkinsoniani (C.Vannini)
 
Ore   11:00 - 17:00    à Pausa MARE
 
Ore   17:00 - 18:30     I sintomi non motori del Parkinson (C.Vannini)   
 
Ore   18:45 - 20:00     Vivencia: Esempio di sessione applicabile a malati di Parkinson  (C.Vannini)

 
 
Venerdì 26 Luglio:
 
 
Ore   8:30 - 9:30         Come affrontare con la Biodanza il disagio psico-fisico legato al Parkinson (C.Vannini)           
 
Ore   9:45 - 11:00       Vivencia: Esempio di sessione focalizzata sulle problematiche esistenziali dei Parkinsoniani  (C.Vannini)
 
Ore  11:00 - 17:00     à Pausa MARE
 
Ore  17:00 - 18:30     Tavola Rotonda: Relazioni su progetti di Biodanza realizzati con persone con Parkinson o Alzheimer illustrando gli effetti                                            osservati sui parametri motori, cognitivi e comportamentali. Relatrici: Roberta Rosa°, Maria Mercedes Moreno°, Clara                                                 Bianchin°°, Laura Del Conte°°. Moderatrice C.Vannini°.
 
                                                                                   (° in presenza, °° in collegamento video)
 
Ore  18:45 - 20:00     Vivencia: Esempio di sessione applicabile a malati di Parkinson  (R.Rosa)
 
SERA                            (cena in sede ordinando prima alla mensa)
 
Ore  21:30 - 22:30      Problematiche psicologiche connesse con l’Alzheimer (S. Cintoli) in collegamento video

 
 
Sabato 27 Luglio:
 
 
Ore   8:30 - 9:30         Come affrontare con la Biodanza il disagio psico-fisico legato all’Alzheimer (M.Bianco)
 
Ore   9:45 - 11:00       Vivencia: Esempio di sessione applicabile a malati di Alzheimer (M.Bianco)
 
Ore  11:00 - 17:00     à Pausa MARE
 
Ore  17:00 - 18:30     Come affrontare con la Biodanza il disagio psico-fisico legato all’Alzheimer (cont.) (M.Bianco)
 
Ore  18:45 - 20:00      Vivencia: Esempio di sessione applicabile a malati di Alzheimer (M.Bianco)

 
 
Domenica 28 Luglio:
 
 
Ore   8:30 – 9:30        Come affrontare con la Biodanza il disagio psico-fisico legato all’Alzheimer (M.Bianco)
 
Ore   9:45 - 11:00       Vivencia: Esempio di sessione applicabile a malati di Alzheimer (M.Bianco)
 
Ore  11:00 - 15:00     à Pausa MARE più breve
 
Ore  15:00 - 16:00     Come affrontare con Biodanza il disagio psico-fisico legato alla Sclerosi Multipla
 
Ore  16:00 – 17:00    Condivisione
 
Ore  17:00 – 18:00    Vivencia di Chiusura (Tutti gli operatori presenti)
 
                       
 

Il direttivo della Scuola Biodanza Liguria IBF è onorato di offrire questo segmento formativo di Biodanza Clinica all’interno della propria struttura.

Quello delle malattie neurodegenerative è un ambito patologico in progressivo aumento all’interno della società moderna. La fiducia che riponiamo nel Sistema Biodanza ci spinge a raccogliere e trasmettere tutte le competenze e le esperienze maturate fino ad oggi dai pochi operatori che, con il supporto di medici e altri operatori socio-sanitari, hanno creduto in questo percorso creando gruppi specifici, letteratura e ricerca.

Il lavoro che ci aspetta è ancora tanto e la speranza è quella che allargando la cerchia degli operatori a quelli che si sentono chiamati da questo percorso, che solo chi possiede una vocazione può perseguire, sia possibile offrire benessere e un po di sollievo ai pazienti e ai loro caregiver oltre a un valido supporto per le strutture sanitarie interessate.

Ringraziamo la collega Cristina Vannini che con generosità, dedizione e perseveranza si è fatta carico di questo progetto formativo raccogliendo e mettendo insieme le proprie esperienze con quelle di un team di operatori di Biodanza molto qualificati in quest’area.

Ringraziamo soprattutto il nostro Maestro, Rolando Toro, che da sempre ha creduto nell’efficacia del Sistema Biodanza in area clinica raccogliendo, anche dopo la sua morte, conferme positive e ben auguranti da esperienze fatte sul campo e da  numerose ricerche.

I direttori



CENTRO STUDI BIODANZA LIGURIA
CF:95193910106
CF:95193910106
Seminari e formazione:
c/o Collegio Emiliani - Genova Nervi
Corsi Settimanali:
c/o Aerofunk Via San Vincenzo, 48A - Genova
CF: 95193910106

SEGRETERIA
riccardocazzulo@gmail.com
339.5459651
Torna ai contenuti